Tetto verde sull'autostrada: un passo importante

Tetto verde sull’autostrada: al via lo studio di fattibilità. Un passo importante

Il progetto avrebbe effetti benefici sul paesaggio e sulla qualità di vita degli abitanti

Soddisfazione per la decisione di cofinanziare lo studio di fattibilità

Il PLR si rallegra della decisione del Dipartimento del Territorio di cofinanziare lo studio di fattibilità per la realizzazione di una copertura verde sul tratto autostradale tra Rivera e Sigirino. Questa decisione risponde alla mozione “Per una riconquista di un paesaggio dimenticato”, che era stata presentata nel mese di aprile da Paolo Pagnamenta, Graziano Crugnola ed altri deputati PLR della regione interessata.

I mozionanti si dicono pienamente soddisfatti della decisione; uno studio di fattibilità permetterà infatti di valutare più nel dettaglio costi e benefici del progetto. Come ricordato nella mozione, la creazione di un tetto verde avrebbe notevoli effetti positivi sulla regione, in quanto ne beneficerebbe l’attrattività del paesaggio, un aumento della superficie disponibile per aree di svago o infrastrutture pubbliche e in generale un miglioramento della qualità di vita dei cittadini della regione. La realizzazione di questa copertura autostradale metterebbe inoltre agevolmente a disposizione 5 milioni di metri cubi da poter utilizzare per la deponie di materiale di scavo di opere di interesse cantonale.

Un plauso dunque all’architetto Marco Giussani che, con un gruppo spontaneo di cittadini, ha ideato e creduto fin da subito al PAV (Progetto Alto Vedeggio).